Gli EDITORIALI

di Stefano CAVINA

 

ALIENI SU MARTE

 

Scoperto su Marte una struttura rettangolare che richiama alla mente il monolito lunare  del film "2001: Odissea Nello Spazio. La scoperta fatta già diversi anni fa in una delle tante foto eseguita dalla navicella Mars Reconnaissance Orbiter sta ora “rumoreggiando” sul web accolta come la prova definitiva di una civiltà aliena dagli entusiasti degli UFO.

Peccato si tratti ancora una volta di una formazione naturale. La spiegazione data dalla NASA è semplice e chiara, pur apparendo rettangolare l’oggetto non lo è affatto, si tratta solo di uno dei tanti massi crollati dalle pareti adiacenti. La sua forma apparente è determinata dalla risoluzione dello fotografia. La camera HiRISE ha una risoluzione di circa 30 cm per pixel, ma dobbiamo considerare l’altezza dalla quale è stata fatta da circa 300 km, quindi è un vero miracolo tecnologico la ripresa di simili immagini. Inoltre i pixel sono quadrati e se la risoluzione è troppo bassa per distinguere bene l’oggetto (perché ripreso da grande altezza) tendono ad allinearsi facendo apparire gli oggetti con linee continue. Nella foto poi il Sole si trova basso sull’orizzonte e quindi l’ombra risulta esageratamente allungata.

Certo le spiegazioni ufficiali non tolgono nulla al fascino di questa immagine ed alla perniciosa necessità per l’uomo di non sentirsi “solo” in questo universo. Ringraziamo quindi  Stanley Kubrick e Arthur C. Clarke per averci dato un nuovo fantasioso elemento alieno.

 

 

 

Stefano CAVINA

 Direttore di Pianeta-Marte.it